Valle Antigorio: villaggio Walser di Salecchio e Alpe Vova

Domenica 18 luglio il CAI Luino propone una escursione in valle Antigoro in grado di regalare scorci meravigliosi e la conoscenza della cultura walser: questa antica popolazione, che ha saputo colonizzare luoghi d’alta montagna, ha lasciato qui, nell’alta Valle Antigorio, al confine con la Valle Formazza, testimonianze di grande importanza: mulattiere, architetture tipiche ed inimitabili, chiesa, oratori, forni, mulini, antiche segherie, la loro scuola, il forno per la calce… elementi da ammirare grazie ad un percorso tra i più ricchi di fascino di tutta la Val d’Ossola.

Tempo h6.00 - difficoltà E – dislivello 811m
Accompagnatori Gianluigi 3356192247– Gianni 3387768131
Appuntamento posteggio tribunale Voldomino inferiore alle ore 6.50 e partenza ore 7.00 – partenza traghetto da Laveno ore 7.30
Escursione gratuita con condivisione spese auto e traghetto
Pranzo al sacco
Abbigliamento e calzature adeguate
Descrizione itinerario escursione:
Dalla località Passo, dove un pannello illustra il percorso e fornisce notizie utili, si imbocca una strada gippabile che ha inglobato un tratto della mulattiera che portava al vecchio borgo walser di Salecchio. Si sale fino a incontrare un tratto della mulattiera, che si percorre passando da una bella cappella, si incrocia la strada che esce dalla galleria, si prosegue a salire per poi deviare a destra lungo il sentiero che conduce al borgo walser di Salecchio Inferiore. Si attraversa l’antico nucleo abitato, ammirando il vecchio forno, per giungere alla chiesa con il vicino cimitero. Si raggiunge quindi un gruppo di case walser, dove sorge la vecchia scuola, e ancora si sale fino ad incontrare una scalinata che porta ad una cappella panoramica. Giunti in vista di Salecchio superiore, si prende il percorso che conduce al Rifugio Zum Gora, da qui si sale all’oratorio del borgo ed attraversando le antiche case si raggiungono i resti della segheria e dei mulini. Il percorso prosegue in leggera pendenza fino al pittoresco nucleo antico di Casa Francoli dove, oltre ammirare l’insieme armonico delle case in pietra e legno, si trova una fornace per la calce. Da qui si scende per raggiungere l’Alpe Vova e si devia a destra per l’Alpe Forno. Da qui inizia un percorso costruito tra le rocce che porta al sottostante paese di Rivasco. Dall’oratorio del borgo si scende tra le belle case walser e si attraversa il fiume Toce per portarsi sul percorso G00 della Via del Gries che conduce al punto di partenza.
Percorso Stradale: Luino - Laveno – Intra – Domodossola – Val Formazza - Passo
ISTRUZIONI per iscriversi: Lo svolgimento della escursione dovrà seguire le regole del DPCM e del CAI quali, il numero massimo di partecipanti concesso, il distanziamento previsto nella marcia e durante le soste. Le richieste di iscrizione alla escursione dovrà essere inoltrata unicamente alla segreteria Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. entro venerdì 16 luglio ore 18 la quale provvederà a dare la conferma di partecipazione – In caso di rinuncia della partecipazione entro il sabato avvisare sempre con email a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. oppure alla domenica mattina un WZ ad un recapito degli accompagnatori - Alla partenza dovrà essere consegnata ai responsabili dell’escursione l’autocertificazione compilata in tutti i punti.

logo CAILuino


Via Luini 16
21016 Luino - Varese
tel. 0332 511102
email: cailuino@cailuino.it
PEC: luino@pec.cai.it

PIVA: 01664110127

 

Seguici su facebook